Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for aprile 2011

festa folignoHo trovato un volantino di questa festa della scienza e della filosofia a Foligno. Si terrà il mese prossimo. Mi sembra possa essere interessante visto chi vi parteciperà come relatore.


Foligno 19-22 maggio 2011
FESTA DI SCIENZA E FILOSOFIA
VIRTUTE E CANOSCENZA
tema 2011
ENERGIA, INTELLIGENZA, MACCHINE

Intervengono
Dario Antiseri, Roberto Battiston, Edoardo Boncinelli, Giulianella Coletti, Fausto Colombo, Roberto Cordeschi, Giorgio De Rita, Giorgio Dendi, Fernando Ferroni, Umberto Galimberti, Giulio Giorello, Luca Guzzardi, Vincenzo Iozzo, Daniela Miazza, Telmo Pievani, Anna Maria Roncoroni, Ferdinando Scianna, Romano Scozzafava, Corrado Sinigaglia, Davide Tabarelli, Silvano Tagliagambe, Italo Tomassoni, Roberto Vacca, Giorgio Vallortigara, Fabio Veronesi

Comitato scientifico
Roberto Battiston, Edoardo Boncinelli, Giulio Giorello, Pierluigi Mingarelli, Giuseppe Metelli, Paolo Ansideri

Comitato promotore:
Laboratorio Scienze Sperimentali di Foligno, Comune di Foligno, Fondazione Cassa Risparmio di Foligno, Cassa Risparmio di Foligno

Con il patrocinio di:
Regione Umbria, Provincia di Perugia, Camera di Commercio Perugia, Associazione Industriali Foligno, Confcommercio Foligno, Confesercenti Foligno, Cna Foligno, Confartigianato Foligno

in collaborazione con AM Padova e rete Rete Italiana Gruppi di Filosofia su Facebook

PROGRAMMA GIORNALIERO
Programma completo e info tra breve:
www.labscienze.org – direttore@labscienze.org – T 0742-342598 // 328-1507140
www.oicosriflessioni.it – info@oicosriflessioni.it – T 331-545476
Ufficio stampa: Alberta Gattucci, press@oicosriflessioni.it; artagucci@gmail.com – T 339-4214163

GIOVEDÌ 19 MAGGIO
h 17 – Inaugurazione. A seguire conferenza di Italo Tomassoni: La calamita cosmica e le Macchine Celibi
h. 21- Davide Tabarelli: L’energia dopo Fukushima

VENERDÌ 20 MAGGIO
h. 9,00 – Edoardo Boncinelli: La Mente e il cervello
h. 10,30 -Daniela Miazza e Anna Maria Roncoroni: La plusdotazione: studi e ricerche di neuropsicologia applicate alla didattica
h. 11,00 – Giorgio De Rita: Economia e società digitale
h. 16,00 – Roberto Cordeschi: Cibernetica e intelligenza artificiale
h. 17,00 – Romano Scozzafava: Sistemi elettorali: miti e paradossi della proporzionalità
h. 17,00 – Giulianella Coletti: Ragionare e decidere a partire da informazioni provenienti da percezioni: una sfida per i sistemi intelligenti
h. 18,30 – Dario Antiseri: Ragioni della razionalità
h. 21,00- Umberto Galimberti: L’uomo nell’età della tecnica

SABATO 21 MAGGIO
h. 9,30 – Roberto Battiston: Energia: miti e realtà
h. 10,30 – Silvano Tagliagambe: Pauli e Jung. Un confronto su materia e psiche
h. 11,30 – Fabio Veronesi: Biotecnologie agrarie e ambientali
h. 16,00 – Ferdinando Scianna e Edoardo Boncinelli: L’occhio e l’obiettivo
h. 17,00 – Corrado Sinigaglia: Attraverso lo specchio. Come comprendiamo il mondo che ci circonda
h. 17,00 – Fausto Colombo: Limiti e opportunità dei social media
h. 18,30 – Roberto Vacca:Rischi complessi e paure immaginarie: energia, finanza, cultura, guerra
h. 21,30 – Edoardo Boncinelli: Che cos’è la Vita?
h. 23,00 – Vincenzo Iozzo: Hacker, navigatori e reti

DOMENICA 22 MAGGIO
h. 10,00 – Luca Guzzardi: Anime e ingranaggi
h. 11,30 – Giorgio Vallortigara: Cervello, linguaggio, intelligenza animale
h. 16,00 – Giorgio Dendi: Il fascino e l’utilità dei giochi matematici
h. 16,00 – Fernando Ferroni: Un istante dopo il Big Bang
h. 17,00 – Telmo Pievani: Organismi e macchine, l’evoluzione contingente
h. 18,30 – Roberto Battiston: Futuro oltre la Terra?
h. 21,30 – Giulio Giorello: Macchine, energia, intelligenza

Annunci

Read Full Post »

cervello homerNegli ultimi anni è emerso all’interno della scienza cognitiva (ossia, la scienza che si occupa dei processi cognitivi umani) una nuova prospettiva teorica, che ha sottolineato come i nostri processi cognitivi dipendano dall’interazione tra la mente e il nostro corpo: si tratta della cosiddetta Embodied Cognition (Cognizione Incarnata).

Una delle tesi sostenute dalla Embodied Cognition è quella che potremmo definire “teoria simulativa della comprensione linguistica”, secondo la quale noi comprendiamo le espressioni del linguaggio naturale grazie alla riattivazione di aree cerebrali dedicate principalmente alla percezione, ai movimenti e alle emozioni.

Per fare un esempio, quando sentiamo la parola ‘tavolo’ noi la capiamo – ossia ne comprendiamo il significato – riattivando le aree del cervello che riguardano l’esperienza percettiva di un tavolo.

Questo ha fatto supporre che comprendere il significato di una qualsiasi espressione del linguaggio sia una sorta di simulazione delle esperienze percettive, motorie ed emotive che abbiamo avuto in passato. Cogliamo quindi il significato di un termine linguistico simulando l’esperienza degli oggetti o degli eventi cui tali termini si riferiscono.

Altro esempio: comprendiamo ‘correre’ riattivando le aree del cervello relative alle esperienze di movimento tipiche della corsa.

Questa “teoria simulativa” ha il vantaggio di essere stata ampiamente supportata da evidenze sperimentali, delle quali però vi parlerò in un prossimo post.

(sulla Embodied Cognition potete leggere anche questo post più recente oppure quest’altro sugli esperimenti)

Read Full Post »

area di brocaAnno 1861, Parigi. Muore all’ospedale di Bicetre un paziente che presentava significative difficoltà nella produzione linguistica. Quando parlava il paziente riusciva a emettere soltanto una coppia di sillabe –  “tan-tan” – qualunque fosse ciò che intendeva comunicare.

A curarlo nell’ultimo anno era stato il medico Pierre-Paul Broca, lo stesso che eseguì l’autopsia sul paziente una volta defunto. Ciò che Broca riscontrò fu un’evidente lesione al cervello, a livello del lobo frontale sinistro.

L’ipotesi del medico fu che tale area cerebrale fosse collegata in qualche modo alla capacità di produrre e di comprendere il linguaggio.

Al giorno d’oggi sono state molte le conferme sperimentali di tale ipotesi e quest’area del cervello – che prende appunto il nome di “area di Broca” – è riconosciuta essere coinvolta nell’elaborazione e nella comprensione del linguaggio (sia parlato che segnico).

Una lesione cerebrale nell’area di Broca può quindi comportare una perdita della capacità di produzione del linguaggio, definita afasia di Broca.

Read Full Post »

ligue corpo pensieroSto finendo di leggere questo libro che ritengo essere veramente ben fatto, veramente piacevole e interessante. Sarà forse che l’argomento trattato mi sta affascinando da un po’ di tempo, ma ciò non toglie che gli autori hanno fatto un ottimo lavoro.

Non condivido appieno tutte le loro proposte e posizioni, ma non starò a discutere qui in cosa non mi convincono. Mi limito a presentarlo e a invitarvi a leggerlo.

Come dice il titolo, il libro parla del linguaggio, ponendo attenzione al rapporto che intercorre tra questo e il nostro corpo (e qui emergono le recenti riflessioni di Embodied Cognition, per le quali la comprensione linguistica richiede l’attivazione delle aree cerebrali adibite alla percezione, azioni ed emozioni, come se comprendere un enunciato fosse praticamente un simulare esperienze), ma anche al rapporto che intercorre tra lingua e pensiero, nonché a quello tra lingua e società.

In qualche prossimo post scenderò forse più nel particolare e considererò qualche aspetto particolare trattato nel libro. Nel frattempo ve lo consiglio.


Liuzza M.T., Cimatti F., Borghi A.M., Lingue, corpo, pensiero: le ricerche contemporanee, Carocci, 2010.

Read Full Post »

Paolo CasalegnoVi segnalo questo convegno dedicato a Paolo Casalegno, che si terrà presso l’Università degli Studi di Milano l’11 e il 12 aprile 2011.

Good Points

Paolo Casalegno’s criticism of some analytic philosophers

11 e 12 Aprile 2011

Università degli Studi di Milano

Dipartimento di Filosofia

con il patrocinio della SIFA

Sala Napoleonica di Palazzo Greppi

via Sant’Antonio, 12

Il programma è disponibile in rete al seguente indirizzo:

http://www.filosofia.unimi.it/convcasalegno/

Sono invitate tutte le persone interessate.

La partecipazione al convegno è libera e gratuita. Per motivi organizzativi è opportuna la registrazione.

Si prega di inviare una mail a elisa.paganini@unimi.it

Sarà possibile assistere in diretta al convegno utilizzando la connessione del sito web del convegno.

Chi lo desidera può stampare il manifesto del convegno e esporlo nelle bacheche dell’università di appartenenza.

Per scaricare il manifesto: http://filosofia.dipafilo.unimi.it/~filoling/Good%20Points.pdf

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: